EDILCLIMA

Ai fini della ripartizione spese, a cosa servono i fattori di ripartizione del calore utile totale prodotto?

Nel caso di generazione “combinata” (generatore asservito a più servizi centralizzati, ad es. caldaia dedicata a riscaldamento e acqua calda sanitaria), qualora il calore utile dedicato specificamente al singolo servizio centralizzato non venga misurato attraverso apposita contabilizzazione diretta in centrale, sarà necessario stimare per ogni servizio la relativa quota parte di calore utile immesso rispetto al totale prodotto dal generatore. In tal caso nasce l’esigenza di specificare in EC710 i “fattori di ripartizione del calore utile totale prodotto”, atti a “smistare” quest’ultimo fra i vari servizi cui è dedicato il generatore. Premendo il pulsante “Ripartizione” nella scheda “Letture contatori della centrale termica” della stagione a consuntivo, si accede alla finestra di dialogo ad essi dedicata:

 

EC710 227 01

 

Trattasi di fattori ognuno dei quali deve essere numericamente compreso fra 0 e 1; se moltiplicati idealmente per 100, essi rappresentano la percentuale dedicata ai singoli servizi. Ne consegue che la loro somma deve risultare complessivamente pari a 1. Ognuno di essi viene semplicemente moltiplicato per il calore utile totale prodotto dal generatore, al fine di stimare il calore utile entrante nello specifico servizio centralizzato cui il singolo fattore si riferisce. Vengono offerte due modalità di inserimento dei dati (si veda nella figura precedente l’opzione “Tipo di calcolo”):
1) “fattori di ripartizione noti”, nel caso in cui si vogliano inserire i fattori manualmente;
2) “in base ai consumi/contributi teorici”, nel caso in cui si vogliano desumere i fattori automaticamente a partire dai dati teorici di “energia fornita dalla generazione”, preventivamente memorizzati nella maschera “Prestazioni energetiche” / scheda “Centrale termica”:

 

EC710 227 02

 

I dati teorici suddetti provengono dalla valutazione prestazionale teorica del sistema edificio-impianto (effettuata in modalità A3) predisposta dal progettista.