EDILCLIMA

GLI UFFICI EDILCLIMA RESTERANNO CHIUSI DALL'8 AL 24 AGOSTO COMPRESI. BUONE VACANZE!

Quali sono le modalità operative con cui eseguire le valutazioni prestazionali teoriche finalizzate alla determinazione dei millesimi di fabbisogno e a tutti gli altri parametri funzionali ai prospetti “previsionale” e “a consuntivo”?

In base a quanto riportato all’Appendice D della norma UNI 10200:2018, si ha quanto segue:

  • per il calcolo dei millesimi, la valutazione A2 (dati climatici, conduzione dell’impianto e comportamenti degli utenti standard);
  • per la formulazione del prospetto previsionale, la valutazione A3. Nel caso di valutazione A3, in merito alla conduzione dell’impianto, occorre tener conto del regime di funzionamento (continuo o intermittente) oltre che dell’eventuale riduzione del fabbisogno dovuta alla presenza di termoregolazione e contabilizzazione.

L’utente deve avere pertanto cura di creare i due differenti lavori.

Per quanto riguarda il file da cui traggono origine i fabbisogni finalizzati alla redazione delle tabelle millesimali (valutazione A2), in base a quanto riportato al punto D.4 della norma, la valutazione dovrà essere svolta tenendo conto degli interventi su parti comuni o innovazioni, mentre non dovranno essere considerati gli interventi sulle singole unità immobiliari. A seguito di esecuzione di opere su parti comuni, dovrà essere effettuato l’aggiornamento della predetta valutazione.